08:53 17 Dicembre 2017
Roma+ 3°C
Mosca+ 8°C
    Estrazione petrolio

    I prezzi del petrolio Brent crollano a meno 33 dollari al barile

    © AP Photo/ Hasan Jamali
    Mondo
    URL abbreviato
    724

    Il prezzo del petrolio Brent ha raggiunto il minimo dall’aprile 2004. Gli esperti collegano il crollo dei prezzi con la situazione del mercato cinese e il forte indebolimento dello yuan cinese e pure con la crescita delle riserve petrolifere negli USA.

    L'agenzia Reuters ha comunicato che il valore dei futures sul mercato petrolifero Brent continua a diminuire, perdendo oltre il 4% e scendendo a meno 33 dollari al barile.

    Secondo l'agenzia, è la prima volta dall'aprile 2004 che si raggiungono indici cosi bassi. Si rileva che il crollo dei prezzi è connesso con la situazione del mercato cinese e la crescita delle riserve petrolifere degli Stati Uniti.

    Precedentemente, era stato comunicato che, giovedi, la Cina aveva svalutato il yuan nei confronti del dollaro, raggiungendo il minimo da agosto. Giovedi, il valore del dollaro era a quota 6,5646 yuan, piazzandosi al minimo dall'agosto 2015, quando la Banca centrale cinese aveva fortemente indebolito la sua valuta in base al dollaro.

    Mercoledi, il Dipartimento dell'Energia degli Stati Uniti aveva comunicato che le riserve di benzina in una settimana, dal primo gennaio, erano aumentante di 10,6 milioni di barili. Questo ha superato le aspettative degli esperti, che avevano previsto una crescita degli indici di 1,8 milioni di barili.

    Correlati:

    Prezzo petrolio potrebbe scendere sotto 30 dollari nel 2016, “Russia deve essere pronta”
    Gli inaspettati effetti collaterali del crollo del prezzo del petrolio
    Russia, Putin: Economia deve "sganciare" sua dipendenza da prezzo petrolio
    Tags:
    Crollo prezzo del petrolio, valuta, estrazione petrolio, prezzi petrolio, crisi, Petrolio, Prezzi petroliferi, Crollo delle borse, Svalutazione dello yuan, Cina
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik