19:44 16 Dicembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca+ 5°C
    La massima autorità della Crimea Sergey Aksyonov

    La Crimea condivide il gas con l’Ucraina meridionale

    © Sputnik. Taras Litvinenko
    Mondo
    URL abbreviato
    13570

    La Crimea è pronta a sostenere la popolazione della città di Henichesk nell’Ucraina meridionale, dove a causa della forte ondata di freddo non è bastata la pressione del gas per il funzionamento del riscaldamento.

    Sono già stati consegnati circa 14 mila metri cubi di gas, lo ha comunicato martedi il presidente della crimea Sergej Aksenov.

    In precedenza, il portavoce del presidente russo Dmitrij Peskov ha comunicato che il sindaco di Henichesk, a nome degli abitanti della città, si è rivolto alla parte russa con la richiesta di provvedere alla fornitura di gas, per non far congelare i suoi cittadini.

    "I cittadini e il governo dell'Ucraina sono due cose assolutamente diverse. E noi siamo pronti a sostenere la popolazione ucraina in questo periodo difficile",

    ha dichiarato martedi il presidente della Crimea Aksenov.

    "Loro non ci sono estranei, indipendentemente dalla nazionalità, anche loro vogliono vivere in un paese normale e affermato. Purtroppo sono sfortunati come lo eravamo noi prima. Ma, indipendentemente dai rapporti tra il goveno ucraino e i nostri dirigenti, riteniamo che gli abitanti dell'Ucraina non debbano soffrire", ha aggiunto Aksenov.

    Correlati:

    Crimea: il contratto con Kiev sull’elettricità è da pazzi
    “La Crimea ancora una volta ha mandato a quel paese Kiev”
    Crimea è Ucraina? Cittadini dicono no a richiesta di Kiev per forniture elettriche
    Tags:
    Forniture gas, gas della Russia, Aiuti, gas, forniture di gas all'Ucraina, forniture di gas, Sergej Aksenov, Crimea
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik