03:51 01 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
5118
Seguici su

Le forze armate di Kiev per tre volte in ventiquattro ore hanno bombardato il territorio dell'autoproclamata repubblica popolare di Donetsk, lo ha riferito il ministero della difesa della repubblica.

"Nelle scorse ventiquattro ore, per tre volte le unità delle forze armate ucraine hanno violato il regime di cessate il fuoco", riporta RIA Novosti citando l'agenzia stampa di Donetsk.

Secondo il Ministero della Difesa della RPD, la cittadina di Staromykhailivka, nella periferia occidentale di Donetsk, e il villaggio di Spartak, situato a nord della capitale, sono stati bersagliati da colpi di mortaio e di veicoli della fanteria.

Sabato mattina, i funzionari della sicurezza ucraini hanno accusato i combattenti di 42 bombardamenti nel Donbass nel primo giorno del nuovo anno.

L'operazione militare contro il malcontento per il colpo di stato degli abitanti del Donbass dura da più di un anno. Il 12 febbraio nei negoziati si erano raggiunti gli accordi per un cessate il fuoco, il ritiro degli armamenti pesanti, l'introduzione di modifiche alla Costituzione dell'Ucraina sul decentramento del potere, cosiccome l'assegnazione dello status speciale di "separazione delle regioni di Donetsk e Lugansk."

In una riunione del gruppo di contatto a Minsk il 22 dicembre, le parti in conflitto nel Donbass si sono accordati sul regime di totale tregua nella regione dalla mezzanotte del 23 dicembre. Il gruppo di contatto ha inoltre approvato la cessazione di qualsiasi manovra delle formazioni armate nella regione durante le feste di Capodanno e Natale.

Correlati:

Nel frattempo nel Donbass la guerra continua
Donbass, Ucraina continua a dislocare armi lungo la linea di separazione
Nel Donbass avvistati nuovi mortai dell’esercito ucraino
Tags:
violazioni, Donbass, tregua, Violenza nel Donbass, Situazione nel Donbass, Bombardamenti nel Donbass, Repubblica popolare di Donetsk, Donbass
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook