Widgets Magazine
20:05 17 Ottobre 2019
Parigi, Francia

Gli attacchi di Parigi orchestrati in tempo reale dal Belgio

© AFP 2019 / Ludovic Marin
Mondo
URL abbreviato
301
Seguici su

La rivelazione del Le Monde: sms scambiati tra elementi del commando e ignoti a Bruxelles.

Il quotidiano francese Le Monde ha rivelato in queste ore quanto fino ad oggi gli inquirenti e la stampa internazionale avevano solo potuto ipotizzare: nel corso degli attentati a Parigi, elementi del commando che ha attaccato la capitale francese erano in contatto sms con ignoti in Belgio.

Il giornale parigino, che ha potuto visionare le carte dell'inchiesta sugli attacchi che lo scorso 13 novembre hanno ucciso 137 persone, ha confermato ieri l'indiscrezione circolata qualche settimana fa circa il rinvenimento nei pressi del teatro Bataclan di un cellulare appartenuto a Salah Abdeslam, al momento ancora ricercato. Il testo dell'ultimo messaggio inviato recitava un esplicito "partiti, si comincia".

Oggi invece Le Monde aggiunge che altri due numeri di telefono avrebbero, nelle ore degli attacchi, scambiato alcune comunicazioni con utenze individuate nell'area di Bruxelles, rafforzando così l'idea degli investigatori francesi di una regia belga dietro gli attentati. 

Correlati:

Strage Parigi, un arresto in Belgio
Attentati Parigi, coalizione Usa: ucciso in Siria Charaffe al-Mouadan
“272 terroristi islamici in Europa, 150 in viaggio: kamikaze e attentatori tipo Parigi”
Parigi, allarme bomba Air France: arrestata coppia
Tags:
attentato a Parigi, Lotta al terrorismo, Bruxelles
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik