20:53 18 Febbraio 2018
Roma+ 10°C
Mosca-3°C
    Carri armati turchi in Iraq

    Turchia invierà altre truppe nel Nord dell’Iraq

    © AP Photo/ Lefteris Pitarakis
    Mondo
    URL abbreviato
    6320

    Turchia intende inviare altre truppe nel Nord dell’Iraq. Lo ha annunciato il primo ministro turco Ahmet Davutoglu.

    "Stiamo assistendo i peshmerga e i volontari locali, lo faremo finche Mosul non sarà stata liberata e finché in Iraq esisterà la minaccia del terrorismo. I nostri militari, che si trovano in Iraq, rispettano l'integrità territoriale del paese", — ha dicharato Davutoglu nel corso della riunione di oggi del gruppo parlamentare del Partito per la giustizia e lo sviluppo, attualmente al potere nel paese, riferisce l'agenzia RIA Novosti.

    Il 4 dicembre scorso la Turchia ha inviato in Iraq i suoi carri armati. L'Iraq ha dichiarato che si tratta di un'azione "ostile" e si è rivolto al Consiglio di Sicurezza dell'ONU.

    Il leader turco Erdogan ha dichiarato che le truppe servono per proteggere i consiglieri che stanno addestrando le forze irachene per la campagna anti-ISIS (DAESH). Successivamente, il 19 dicembre, le autorità della Turchia hanno annunciato che le truppe turche, precedentemente inviate nella provinia irachena di Ninive, sarebbero state ritirate.    

    Correlati:

    Davutoglu: Turchia intende schierare più truppe in Iraq
    Lavrov: Russia sostiene sovranità e integrità dell’Iraq
    Iraq: ONU rivendichi ritiro truppe turche
    Tags:
    Invio truppe turche in Iraq, Ahmet Davutoglu, Turchia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik