07:22 15 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
3 0 0
Seguici su

Dopo due giorni di sanguinosi combattimenti i talebani prendono il controllo del commissariato e occupato l'amministrazione locale. Il vice governatore di Helman: senza rinforzi prenderanno tutta la provincia.

Al culmine di due giorni di combattimenti il distretto di Sangin, nella provincia a sud di Helmand. Fonti militari afghane hanno confermato la morte di almeno 90 soldati, mentre giungono conferme da fonti locali dell'occupazione del palazzo dell'amministrazione e del commissariato.

La provincia meridionale afghana di Helmand, sotto assedio talebano da settimane, in particolare nei distretti di Greshk, Khanashin e Sangin, è teatro da giorni di feroci scontri con l'esercito e le autorità locali stanno invocando da giorni un aumento del contingente militare governativo per fronteggiare l'avanzata talebana.

In un messaggio postato domenica sul proprio profilo Facebook era stato il vice governatore di Helmand, Mohammad Jan Rasoulyar, a chiedere sostanziosi rinforzi per le forze di sicurezza direttamente al presidente afghano Ashraf Ghani, avvertendolo del pericolo di perdere l'intera provincia. Il coordinatore del governo Abdullah Abdullah ha parlato nel frattempo via Twitter di un'imminente controffensiva per respingere gli insorti, attualmente in discussione con i ministri responsabili della sicurezza del Paese. 

Correlati:

Afghanistan, assalto talebano a Kandahar
Afghanistan tra talebani e Daesh
Tags:
talebani, combattimenti, Afghanistan
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook