21:02 03 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
10230
Seguici su

Convocata la Lega Araba su richiesta del governo iracheno, che denuncia i piani ambiziosi della Turchia sulle regioni settentrionali del suo territorio, in particolare sulla città di Mosul.

Su richiesta del governo iracheno, la Lega Araba terrà una riunione straordinaria dei suoi ministri degli Esteri la prossima settimana per discutere dello schieramento in Iraq l'esercito turco, iniziativa fortemente condannata dal governo di Baghdad. Ankara ha inviato un contingente di soldati e carri armati il 4 dicembre scorso nella regione di Mosul, ufficialmente nell'ambito della missione di addestramento, presso la base Bashiqa, dei peshmerga curdi che combattono contro Daesh.

Il premier iracheno, Hauder Abadi, ha chiesto ad Ankara il "ritiro completo" di tutte le sue forze dal nord dell'Iraq, non considerando soddisfacente lo spostamento di parte delle truppe e dei blindati di Ankara al Kurdistan iracheno.

Il governo dell'Iraq, che denuncia i piani ambiziosi della Turchia sulle regioni settentrionali del suo territorio, in particolare sulla città di Mosul, ha chiesto inoltre al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite di riunirsi per discutere del caso, viste le resistenza dell'esecutivo di Ankara.

Dopo l'annuncio di Ryad, la tensione è alta nella regione medio orientale, tanto che la deputata irachena Aliya Nassif in un comunicato stampa ha annunciato che "il popolo e il governo iracheno rifiutano l'ingresso di forze straniere nel proprio territorio. L'alleanza militare musulmana creata dall'Arabia Saudita, scrive la deputata, è parte del piano statunitense volto alla frammentazione dell'Iraq. Se Ryad volesse davvero eliminare il terrorismo allora dovrebbe iniziare a combattere l'estremismo nei suoi confini".     

Correlati:

Turchia, per premier Davutoglu le truppe in Iraq atto di solidarietà, non aggressione
Iraq pronto a rivolgersi a Consiglio Sicurezza ONU per invasione esercito Turchia
Tags:
Invio truppe turche in Iraq, Consiglio di Sicurezza ONU, Lega Araba, Hauder Abadi, Arabia Saudita, Turchia, Iraq
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook