08:40 24 Gennaio 2020
Mondo
URL abbreviato
2140
Seguici su

Secondo i critici d'arte, in una delle collezioni private di San Pietroburgo si troverebbe una delle versioni del dipinto più famoso del mondo del genio toscano o di uno dei suoi allievi.

I critici d'arte stanno analizzando un ritratto della Monna Lisa di una collezione privata di San Pietroburgo, ipotizzando che il suo autore possa essere Leonardo da Vinci. Secondo il "Daily Mail", gli studiosi sono propensi a credere che in Russia esista una seconda versione del dipinto più famoso del mondo.

Secondo gli storici dell'arte, sono giunti a questa conclusione dopo aver esaminato l'inchiostro agli infrarossi.

"Naturalmente è solo un'ipotesi, tuttavia ci sono una serie di riscontri che indicano che il dipinto possa essere stato realizzato dallo stesso Leonardo," — ha dichiarato il coordinatore dello studio Silvano Vinceti.

Ci sono diverse teorie, secondo cui da Vinci abbia creato alcune versioni della "Monna Lisa", così come rimane non chiario esattamente quando il genio abbia completato il suo capolavoro immortale.

"Confrontando i dati memorizzati nel Louvre con le immagini del dipinto che si trova in Russia, si possono vedere evidenti analogie, soprattutto nel labbro superiore," — ha affermato lo studioso di Leonardo Carlo Pedretti.

Tuttavia i critici d'arte sottolineano che il quadro russo possa essere stato dipinto sia da Leonardo sia da uno dei suoi allievi.

Ai primi di dicembre sui media era stata diffusa la notizia della scoperta di un'altra copia del famosissimo dipinto. Inoltre in questa versione manca il sorriso misterioso che ha intrigato gli appassionati d'arte per oltre 500 anni.

Tags:
Storia, Pittura, Arte, Gioconda, Leonardo da Vinci, San Pietroburgo, Italia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik