Widgets Magazine
02:44 20 Agosto 2019
Afghanistan, ospedale di Kunduz bombardato dalla NATO

MSF: nell’attacco all’ospedale di Kunduz morte 42 persone

© AFP 2019 / Shah Marai
Mondo
URL abbreviato
5010

I Medici Senza Frontiere hanno comunicato che il bilancio delle vittime dell'attacco sull'ospedale di Kunduz in Afghanistan, sferrato da aerei USA il 3 ottobre scorso, è di 42 persone: 14 dipendenti dell’ospedale, 24 pazienti e 4 infermieri.

L'organizzazione ha rilevato che dopo un'accurata indagine, l'analisi dei dati disponibili e interviste ai parenti dei pazienti dell'ospedale, il bilancio delle vittime è cambiato. Secondo i nuovi dati nell'attacco sono morti 14 dipendenti, 24 pazienti e 4 infermieri.

Si comunica che l'indagine è stata ostacolata dal fatto che una parte degli archivi con i dati dei pazienti è stata distrutta durante il bombardamento.

L'ospedale di "Medici Senza Frontiere" di Kunduz, in cui si trovavano circa 200 persone, è stato parzialmente distrutto durante i bombardamenti dei caccia americani. Il comandante delle forze americane in Afghanistan, il generale John Campbell, ha ammesso la responsabilità dei militari americani il 6 ottobre, sottolineando che il bombardamento è stato un "errore".

Correlati:

Il Pentagono propone “pagamenti consolatori” a vittime raid su ospedale di Kunduz
Kunduz, presidente afgano nomina commissione d’inchiesta
“Medici senza frontiere”: a Kunduz sono morti dei bambini
Tags:
Attacco su ospedale di Kunduz, Medici Senza Frontiere
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik