11:13 19 Agosto 2017
Roma+ 23°C
Mosca+ 24°C
    Colonna di combattenti del Daesh

    Libia, Daesh conquista Sabrata

    © AP Photo/ Militant website via AP, File
    Mondo
    URL abbreviato
    8990110

    Trenta pickup carichi di jihadisti armati hanno assaltato il sito archeologico e la città a 70 km da Tripoli, conquistandola in poche ore.

    Riconosciuto patrimonio dell'umanità dall'Unesco nel 1982, il sito archeologico di Sabrata, a 70 chilometri dalla capitale libica Tripoli, è finito ieri nelle mani dei miliziani del Daesh. L'offensiva dei jihadisti, portata a termine ieri dopo che mercoledì scorso tre suoi miliziani erano stati catturati ai confini della città da gruppi libici armati, segnala una volta di più la sempre più massiccia presenza degli uomini del califfato in Libia. Dalla zona di influenza che Daesh esercita intorno alla sua roccaforte libica, rappresentata dalla città di Sirte, gli uomini di Al Baghdadi stavolta si sono spinti a quasi 500 chilometri di distanza, raggiungendo pericolosamente la capitale Tripoli ed il confine tunisino.

    Preoccupazione per il sito archeologico romano di Sabrata che, al pari della siriana Palmira, potrebbe trovarsi ora sotto la concreta minaccia di distruzione da parte dei fondamentalisti del Daesh.

    Correlati:

    Daesh, la bandiera sul tribunale di Sarno
    Daesh in Libia, Al Baghdadi è a Sirte
    Afghanistan tra talebani e Daesh
    Le armi dei terroristi del Daesh
    Tags:
    Daesh, Palmira, Libia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik