20:33 22 Agosto 2017
Roma+ 27°C
Mosca+ 27°C
    Schianto aereo militare russo Su-24 al confine turco-siriano

    Cremlino, nessuna risposta da partner stranieri per decifrare insieme scatola nera Su-24

    © AP Photo/ Haberturk TV
    Mondo
    URL abbreviato
    181727420

    La Russia non ha ancora ricevuto una risposta da parte dei partner stranieri in merito alla partecipazione durante la decodifica della scatola nera dall'aereo militare russo Su-24 abbattuto da un caccia turco in Siria, ha riferito il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov.

    "Per quanto ne so, finora non sono pervenute risposte. Al momento attendiamo ancora risposte da alcuni Paesi sulla volontà o sull'indisponibilità di partecipare," — ha detto Peskov, rispondendo alle domande dei giornalisti.

    Alla domanda di chiarire a quali altri Paesi, oltre al Regno Unito, sia stato proposto di inviare esperti, il portavoce del presidente russo ha osservato che è una questione di pertinenza del ministero della Difesa.

    Ha inoltre raccomandato di contattare il ministero della Difesa per sapere entro quali termini la Russia si aspetta una risposta da parte dei partner stranieri per partecipare alla decodifica dei registratori di volo.

    Correlati:

    Putin invita esperti UK per assistere a codifica scatola nera jet Su-24 abbattuto in Siria
    Tags:
    Cremlino, Abbattimento jet russo, jet abbattuto in Siria, ministero della Difesa della Federazione Russa, Aviazione, Dmitry Peskov, Vladimir Putin, Turchia, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik