04:15 18 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
3120
Seguici su

Tra le ragioni del peggioramento della situazione finanziaria del gruppo terroristico viene definita l'instabilità delle fonti di reddito. I fondamentalisti stanno già prendendo misure supplementari per raccogliere fondi, scrive il “Washington Post”.

I terroristi del Daesh (denominazione araba di ISIS) hanno iniziato ad accusare problemi finanziari a seguito della perdita del controllo di diversi territori, riporta il "Washington Post".

"I problemi del Daesh consistono nel fatto che una parte significativa degli introiti dei terroristi negli ultimi 2 anni veniva ottenuta grazie alla conquista di territori, confische ed estorsioni: sono fonti di guadagno instabili," — ha chiarito Quinn Mecham, professore associato di Scienze Politiche presso l'Università di Brigham.

Il giornale nota che le informazioni sulla situazione finanziaria del Daesh sono varie e discordanti. Secondo il Dipartimento di Stato USA, in data 4 dicembre, il guadagno del Daesh derivante dalla vendita di petrolio ammonta da 1 milione a 1 milione e mezzo di dollari al giorno.

Per raccogliere ulteriori fondi il Daesh ha aumentato la pressione fiscale sui territori controllati in Iraq e Siria, dove vivono tra i 6 e i 9 milioni di persone.

Inoltre, secondo Columb Strack, analista del "Jane Information Group", lo stipendio mensile dei militanti è stato ridotto da 400 $ a 300 $.

Correlati:

USA, Kerry lega forza terroristi del Daesh con permanenza al potere di Assad
Media turchi censurano prove della Russia su business petrolio tra Ankara e Daesh
Utenti turchi di Twitter senza dubbi: Erdogan coinvolto in contrabbando petrolio del Daesh
Come reagirà l'Occidente alle prove della Russia sul petrolio del Daesh in Turchia?
Petrolio del Daesh in Turchia, l'Iraq protesta all'ONU
Petrolio, ecco come l’Europa finanzierebbe il Daesh
Tags:
ISIS, Finanze, Terrorismo, Petrolio, crisi, Iraq, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook