19:21 16 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
15525
Seguici su

Il campo nel quale è entrato un battaglione corazzato della Turchia è una struttura per addestramento dei volontari locali che lottano contro i ribelli, ha dichiarato il primo ministro di Ankara.

Il governo della Turchia oggi ha dichiarato che non sta ampliando la sua presenza militare in Iraq e non prepara alcuna operazione di terra, riferisce l'agenzia France Presse, citando il primo ministro turco Ahmet Davutoglu.

Secondo quanto dichiarato dal governo dell'Iraq, un battaglione corazzato della Turchia è entrato nella provincia di Niniva col pretesto di addestramento delle milizie. Le azioni di Ankara sono state gidicate come atto di invasione.

"Il campo di Bashiqa, a 30 km a Nord-Est di Mosul, è una struttura di addestramento, ctreata per sostenere le forze dei volontari che stanno lottando contro il terrorismo", — ha dichiarato il premier turco.

Nella sua dichiarazione, trasmessa dalla televisione turca, Davutoglu ha smentito la preparazione di un'operazione di terra contro i combattenti del Daesh (ISIS), comunica France Presse.

L'ufficio stampa del primo ministro dell'Iraq oggi ha diramato una dichiarazione ufficiale delle autorità di Baghdad che hanno rivendicato il ritiro dei militari turchi dal territorio del paese.    

Correlati:

Iraq: invio truppe turche è una violazione
Parlamento dell'Iraq: possibile risposta militare all'invasione turca
Tags:
Invio militari turchi, Iraq
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook