23:48 24 Maggio 2019
Autocisterne col petrolio trafugato dall'ISIS in attesa di varcare il confine siriano-turco

In Siria i bombardieri della Russia sono scortati da aerei da caccia

Mondo
URL abbreviato
4230

Durante l’ultima settimana tutti i voli dei bombardieri russi in Siria sono stati scortati dai caccia Su-30, ha comunicato il portavoce del ministero della Difesa, generale Igor Konashenkov.

"Voglio rilevare che in tutte le occasioni i nostri bombardieri e aerei da attacco al suolo sono stati scortati dai caccia Su-30", — ha detto Konashenkov.

Il portavoce ha rilevato anche che negli ultimi giorni, come accertato  dai militari della Russia, in Siria è triplicato il numero dei droni lanciati dalla coalizione guidata dagli USA.

La maggioranza di questi apparecchi sorveglia le zone di estrazione petrolifera, pertanto l'opinione pubblica dovrebbe essere informata dei risultati di questa attività, cita le parole di Konashenkov l'agenzia RIA Novosti.

"Stiamo osservando i voli della coalizione in Siria. Negli ultimi giorni abbiamo registrato un aumento dei droni lanciati dalla coalizione — il numero è triplicato. In alcuni momenti nel cielo della Siria si trovano contemporaneamente più di 50 apparecchi senza pilota", — ha rilevato il generale Konashenkov.    

Correlati:

Operazione russa in Siria, nell’ultima settimana colpiti quasi 1500 obiettivi
Siria, ministero Esteri Cina: campagna Russia in linea con diritto internazionale
USA hanno triplicato il numero dei droni in Siria
Tags:
generale Igor Konashenkov, Operazione dell'aeronautica russa, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik