22:48 13 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
3200
Seguici su

Durante l’ultima settimana gli aerei della Russia in Siria hanno colpito quasi 1500 obiettivi dei terroristi, riferisce l’agenzia RIA Novosti.

"Nella settimana tra il 26 novembre e il 4 dicembre gli aerei della Russia dislocati nella base di Hmeimim hanno effettuato 431 raid, sferrando attacchi mirati contro 1458 obiettivi dei terroristi in province di Aleppo, Idlib, Latakya, Hama, Homs, Deir el-Zor e Raqqa", — ha dichiarato il portavoce del ministero della Difesa della Russia Igor Konashenkov.

Il generale ha precisato che gli obiettivi colpiti comprendono 12 stazioni di pompaggio petrolio, 8 giacimenti petroliferi e di gas, un presidio dei terroristi su una delle colline strategiche e un centro di comando camuffato. Sono stati uccisi alcuni comandanti dei terroristi.

"Soltanto nelle ultime 24 ore i bombardieri Su-34 hanno attaccato due autocolonne nei pressi di Aleppo e Raqqa, distruggendo una quarantina di autocisterne e altri mezzi adibiti al trasporto di petrolio", — ha aggiunto Konashenkov.

Il portavoce ha informato anche della distruzione di un grande deposito di munizioni.    

Correlati:

Assad elogia la Russia: in 2 mesi di raid fatto più degli USA in 1 anno contro ISIS
I raid della Russia facilitano l'offensiva dell'esercito di Assad contro ISIS
Siria, 141 raid e 472 obiettivi colpiti in 2 giorni dai raid russi
Tags:
Raid della Russia, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook