01:24 25 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 90
Seguici su

Almeno 37 osservatori russi sono impegnati nella missione di vigilanza speciale.

La Russia considera non necessario un prolungamento del mandato dell'Osce nella Missione di vigilanza speciale lungo i confini dell'Ucraina ma accetta un prolungamento fino al 31 gennaio del 2016. Lo ha detto il ministero degli Esteri russo in una nota.

"La parte russa ha concordato la proroga del mandato degli osservatori dell'Osce lungo il confine russo-ucraino a Donetsk e Gukovo fino al 31 gennaio 2016. Non è necessario ampliare il mandato", dice la nota, alla luce della partecipazione del ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov alla prossima riunione Osce.

Secondo la dichiarazione, il rispetto di un regime di cessate il fuoco, assistenza a scambio di prigionieri, aiuto nelle indagini violazioni dei diritti umani e promozione di un dialogo nazionale in Ucraina sono tra i punti base della missione di vigilanza speciale dell'Osce.

Allo stesso tempo, Mosca intende continuare a fornire alla missione il personale, le finanze e le attrezzature.

Secondo il ministero, almeno 37 osservatori russi sono impegnati nella missione di vigilanza speciale dell'Osce.    

Correlati:

Vice direttore missione OSCE in Ucraina in visita a Donetsk
OSCE vuole ampliare la sua missione in Ucraina
Tags:
mandato, OSCE, Sergej Lavrov, Repubblica popolare di Donetsk, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook