19:33 14 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
4191
Seguici su

Il generale Hosam Al-Awak dell'opposizione moderata anti-Assad ha confermato che l'Esercito Libero Siriano ha le foto degli accordi e dei contratti firmati sul petrolio tra la Turchia e i terroristi del "Daesh", che controllano ampie zone in Siria e in Iraq.

Ha aggiunto: "Sin dall'inizio della crisi siriana nel 2011, la Turchia ha sostenuto i fondamentalisti e terroristi in Siria in ogni modo possibile contro i gruppi moderati."

"Abbiamo le foto dei contratti e degli accordi petroliferi firmati tra rappresentanti ufficiali della Turchia e il Daesh… Abbiamo anche le foto degli acquisti delle Toyota da parte del Qatar: i suv sono stati trasferiti in Siria scortati da veicoli blindati e usati dai combattenti del "Daesh" per gli spostamenti dei loro leader."

"Abbiamo notato che i gruppi radicali islamici ricevevano sostegno dalla Turchia prima della nascita del Daesh.

Il generale ha sottolineato che i "Fratelli Musulmani in Siria controllavano e gestivano questi gruppi per cercare di eliminare l'Esercito Libero Siriano e gli altri gruppi moderati."

Ha sottolineato che "questi sono fatti… Tenevamo informato il capo dell'intelligence turca Hakan Baydan… Abbiamo mostrato le prove ai nostri amici nella regione e nel mondo; tuttavia il presidente della Turchia Erdogan insisteva nel sostenere l'estremismo, i partiti islamici e le organizzazioni terroristiche".

"Crediamo che la Russia sia razionale. Per la causa siriana, i russi potrebbero cooperare meglio con tutti i partiti e le fazioni moderate, tra cui l'Esercito Libero Siriano".

Il generale prosegue: "l'intervento russo in Siria potrebbe ottenere risultati migliori… Vorremmo mantenere gli interessi russi in Siria in futuro."

Correlati:

Erdogan pronto a dimettersi se confermati legami con terroristi del Daesh
Damasco accusa: bombardiere russo abbattuto per difendere interessi del figlio di Erdogan
Il petrolio e l'amicizia con ISIS: segreti e conflitti d'interesse della famiglia Erdogan
"Erdogan sogna di far rinascere l'Impero Ottomano"
Tags:
ISIS, Opposizione, Terrorismo, Esercito siriano libero, Recep Erdogan, Russia, Qatar, Turchia, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook