10:21 11 Dicembre 2017
Roma+ 15°C
Mosca+ 2°C
    I jihadisti di ISIL

    Siria, Peskov: Dopo intervento Usa aumentato territorio sotto controllo IS

    © REUTERS/ Stringer
    Mondo
    URL abbreviato
    4370

    Secondo il portavoce del Cremlino è stato solo da quando ha avuto inizio l’azione di Mosca che il territorio controllato dello Stato Islamico ha “cominciato a ridursi”.

    L'intervento militare americano in Siria ha consentito allo Stato islamico di espandere il territorio sotto il proprio controllo, mentre il coinvolgimento della Russia ha condotto a una svolta nella lotta contro i miliziani jijhadisti. Lo ha affermato il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, intervistato oggi dal canale televisivo Rossiya-24.

    L'operazione che gli Stati Uniti stanno conducendo da ormai più di un anno ormai sul territorio iracheno e nei cieli della Siria "ha purtroppo condotto a un'espansione del territorio sotto il controllo dello Stato islamico", ha detto Peskov. Il "relativamente breve" intervento delle forze aeree russe è stato invece in grado di "invertire la tendenza", ha sottolineato il portavoce del Cremlino, notando come dall'entrata in gioco di Mosca il territorio controllato dai terroristi abbia "cominciato a ridursi", un fatto che "dimostra la maggiore efficacia dell'operazione condotta dalla Russia".    

    Correlati:

    Hollande: “Senza pietà contro l'ISIS”
    La risposta russa, distrutta raffineria ISIS a Raqqa
    Tags:
    ISIS, Siria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik