15:44 03 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
4200
Seguici su

Erdogan aveva definito lo schieramento dei sistemi di difesa aerea S-400 russi in Siria come un atto di aggressione.

La Turchia deve chiarire le proprie mosse sull'abbattimento del cacciabombardiere russo Su-24 prima di giudicare lo schieramento dei sistemi di difesa aerea S-400 russi in Siria come un atto di aggressione. Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, commentando recente dichiarazioni del presidente turco Recep Tayyip Erdogan.

"Per quanto riguarda queste classificazioni, la cosa più importante per noi, naturalmente, è quello di definire le mosse contro il nostro aereo abbattuto. Come si definisce ciò che l'aviazione turca ha fatto", ha detto ai giornalisti Peskov.    

Correlati:

Damasco accusa: bombardiere russo abbattuto per difendere interessi del figlio di Erdogan
Turchia, Erdogan ha chiamato Putin 7-8 ore dopo abbattimento jet russo
Tutti gli inganni del Sultano Erdogan
Il petrolio e l'amicizia con ISIS: segreti e conflitti d'interesse della famiglia Erdogan
Tags:
Su-24, Sistema antiaereo S-400, aggressione, Schianto Su-24, Recep Erdogan, Dmitry Peskov, Russia, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook