23:18 21 Settembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca+ 11°C
    The newly restored Moscow Cathedral Mosque is silhouetted against the sky brightened by the rising sun in Moscow, Russia, Wednesday, Sept. 23, 2015

    Russia, dal 2011 Mosca ha offerto asilo a 2000 rifugiati siriani

    © AP Photo/ Pavel Golovkin
    Mondo
    URL abbreviato
    0 14230

    Lo ha comunicato oggi il capo del servizio federale russo per l’immigrazione. Che ha commentato: “La situazione in Medio Oriente e in Nord Africa non ci ha risparmiati”.

    Sono circa duemila i siriani che hanno ricevuto asilo temporaneo in Russia dall'inizio del conflitto nel paese mediorientale nel 2011. Lo ha affermato oggi Konstantin Romodanovsky, capo del servizio federale russo per l'immigrazione.

    "La situazione in Medio Oriente e in Nord Africa non ci ha risparmiati", ha commentato a questo proposito Romodanovsky intervenendo a un meeting delle autorità di controllo sui flussi migratori della Comunità degli stati indipendenti (Csi).

    In base ai dati più recenti (primo novembre), sul territorio russo risiedono attualmente oltre dieci milioni di cittadini siriani. L'85 per cento di queste persone proviene dai paesi della Csi. La Siria è flagellata da una sanguinosa guerra civile dal 2011, un conflitto interno che ha creato la più imponente popolazione di rifugiati al mondo, con oltre quattro milioni di persone che, stando alle ultime rilevazioni effettuate dall'Unione europea, hanno abbandonato la Siria per raggiungere i paesi confinanti e l'Europa.    

    Correlati:

    “Le tensioni tra Russia e Turchia porteranno una nuova ondata di profughi in Europa”
    Svezia non è più in grado di accogliere profughi
    Per colpa dell'ISIS più profughi in Europa
    Tags:
    Migranti, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik