12:04 21 Agosto 2017
Roma+ 29°C
Mosca+ 28°C
    Jihadisti in Afghanistan

    Elicottero moldavo precipitato in Afghanistan, talebani sequestrano l’equipaggio

    © AP Photo/ Rahmat Gul
    Mondo
    URL abbreviato
    268431

    La Moldavia chiede aiuto agli Usa. L’elicottero coinvolto nelle operazioni della missione Onu in Afghanistan è precipitato a causa di un problema tecnico.

    L'equipaggio dell'elicottero precipitato ieri nella provincia di Faryab, in Afghanistan settentrionale, e finito nelle mani dei talebani, è costituito da militari di nazionalità moldava e da soldati afghani. Delle 21 persone a bordo, due militari afghani e un cittadino moldavo sono morti durante la manovra d'emergenza. Il restante equipaggio è stato interamente catturato.

    Alla frontiera con il Turkmenistan, la provincia di Faryab è teatro di violenti scontri tra le forze di sicurezza afghane e i talebani, sempre più attivi nel Nord dell'Afghanistan.

    L'esercito afghano ha lanciato un'operazione per liberare gli ostaggi e ha già ha avuto uno scontro a fuoco con i talebani. L'elicottero Mi-17, di proprietà di una società moldava che collabora con la missione Onu in Afghanistan, era in viaggio tra Mazar-i-Sharif e la provincia settentrionale di Faryab, quando è stato costretto a un atterraggio di emergenza per un problema tecnico.

    Il governo ad acta della Moldavia ha chiesto aiuto agli Stati Uniti e alla Romania perchè favoriscano la liberazione degli ostaggi.

    Correlati:

    Afghanistan, talebani si ritirano da Kunduz
    Russia, ministero Esteri: Attivato canale di comunicazione con talebani
    Tags:
    Mi-17, Schianto, Moldavia, Afghanistan
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik