11:17 19 Agosto 2017
Roma+ 23°C
Mosca+ 24°C
    Su-24 jet

    Le prime pagine italiane del 25 novembre

    © Youtube / Olay Gazetesi
    Mondo
    URL abbreviato
    0 21801

    Tutti i principali quotidiani italiani aprono oggi con la foto del jet russo in fiamme che sta facendo alzare in queste ore la tensione diplomatica tra Mosca e Ankara.

    "Russia-Turchia, è crisi globale" titola La Stampa, che nel sommario riassume le posizioni dei due Paesi dopo l'abbattimento del caccia russo nei pressi del confine turco-siriano: "Putin, conseguenze tragiche per il jet abbattuto. Ankara, violato il nostro spazio".

    "Jet abbattuto, l'ira di Putin" è invece il titolo del Corriere della Sera, che nel catenaccio riferisce di Obama che "si schiera con Erdogan". Poi la notizia dell'attentato a Tunisi: "strage di poliziotti".

    Per la Repubblica è "Guerra tra Putin ed Erdogan", mentre a centro pagina troviamo la notizia, ripresa da molti altri quotidiani, dei funerali della vittima italiana del Bataclan: "L'addio a Valeria con tre religioni".

    Anche il foglio economico Il Sole 24 Ore si occupa della crisi diplomatica esplosa ieri mattina: "La Turchia abbatte un caccia russo. Cadono le Borse UE, sale il petrolio".

    Per il Messaggero tra Turchia e Russia spirano "venti di guerra", mentre per Il Giornale l'escalation iniziata ieri ci porta "Ad un passo dal baratro".

    Critica la posizione de l'Unità che, a proposito della crisi in atto tra Ankara e Mosca titola "Se questa è una coalizione". Nel sommario: "E' guerra, ma tra chi dovrebbe stare dalla stessa parte", poi l'annuncio del premier italiano: "2 miliardi per sicurezza, cultura e giovani. Bonus di 80 euro anche ai poliziotti". 

    Correlati:

    Il Su-24 russo non volava sui cieli turchi
    SU-24, uno dei due piloti ucciso in aria
    Ambasciatore russo: il secondo pilota del Su-24 è vivo
    Obama: "evitare ogni escalation dopo l'abbattimento del SU-24"
    Tags:
    Petrolio, Schianto Su-24, Recep Erdogan, Vladimir Putin, Turchia, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik