13:34 14 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
27039
Seguici su

Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha mosso un appello alla "calma e alla de-escalation della tensione" dopo l'abbattimento del caccia russo SU-24.

«Invito tutti alla calma e a ridurre la tensione" — ha detto Stoltenberg al termine del Consiglio degli ambasciatori NATO svoltosi a Bruxelles nella serata di martedì, convocato su richiesta della Turchia.

Stoltenberg ha anche aggiunto che non c'è stato nessun contatto tra NATO e Russia dopo l'incidente che ha visto l'abbattimento del caccia SU-24 russo in Siria e che la NATO saluta favorelvomente eventuali contatti tra Russia e Turchia per appurare le cause dell'accaduto, come aveva detto anche il presidente USA Obama dopo l'incontro con Hollande.

«Сi sono stati dei contatti fra Ankara e Mosca e fra la Turchia e la Russia, ma finora nessun contatto tra la NATO e la Russia. Noi siamo in contatto con la Turchia che è un alleato della Nato ed a sua volta è in contatto diretto con la Russiia" — ha detto Stoltenberg.

Nella giornata di martedì un SU-24 russo è precipitato in Siria. Il presidente della Federazione Russa Vladimir Putin ha reso noto che l'aereo è stato abbattuto da un missile "aria-aria" da un F-16 turco ed è caduto al suolo in territorio siriano a quattro km dal confine con la Turchia. Lo stato generale dell'Esercito russo ha riferito che uno dei due piloti è morto in aria, mentre stava volando col paracadute di salvataggio, colpito da fuoco nemico.

 

Correlati:

Obama: "evitare ogni escalation dopo l'abbattimento del SU-24"
Obama: "La Russia può giocare un ruolo più costruttivo nella lotta all'ISIS"
SU-24, uno dei due piloti ucciso in aria
Tags:
Bruxelles
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook