04:44 25 Novembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca-5°C
    Luogo di schianto del jet russo al confine tra Siria e Turchia

    Siria, Russia non esclude uso di mezzi elettronici

    © REUTERS/ Sadettin Molla
    Mondo
    URL abbreviato
    83540351

    La parte russa sarà costretta a usare i mezzi di guerra elettronica per prevenire altri incidenti come quello che è accaduto al confine tra Siria e Turchia, ha dichiarato il generale Evgeny Buzhinsky.

    La Russia può usare in Siria aerei speciali e mezzi di guerra elettronica per garantire la sicurezza dei suoi aerei e prevenire gli incidenti come quello che è successo al confine tra Siria e Turchia, ha osservato l'ex capo del Dipartimento Relazioni Estere del ministero della Difesa della Russia, generale Evgeny Buzhinsky.

    Martedì un Su-24 della Russia è precipitato in Siria. La parte turca ha dichiarato che l'aereo aveva violato lo spazio aereo della Turchia ed è stato abattuto dagli F-16 dell'aeronautica turca. Il ministero della Difesa della Russia ha assicurato che il bombardiere si trovava sopra il territorio siriano.

    Evgeny Buzhinsky è convinto che grazie ai mezzi di controllo obiettivo si potrà stabilire con certezza come e dove è stato abattuto l'aereo, escludendo ogni equivoco.

    "Se vogliamo parlare dell'impatto che questo incidente potrà avere sull'ulteriore svolgimento dell'operazione, credo che la Russia sarà costretta a usare mezzi elettronici e aerei speciali per difendere i nostri piloti dagli attacchi dei missili", — ha aggiunto Buzhinsky.    

    Correlati:

    Jet russo, possibili commenti di Putin nell’incontro con il re giordano
    Jet abbattuto al confine siriano dall'aviazione turca
    Tags:
    jet abbattuto in Siria, generale Buzhinsky, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik