11:59 21 Agosto 2017
Roma+ 23°C
Mosca+ 25°C
    Forze speciali russe in Caucaso (foto d'archivio)

    Russia, operazione speciale anti-terrorismo in Caucaso: uccisi 10 sostenitori ISIS

    © Foto: NewsTeam
    Mondo
    URL abbreviato
    21531300

    Sono stati uccisi i membri di una banda criminale che aveva giurato fedeltà all'ISIS, segnala il Comitato Nazionale Antiterrorismo. E' ancora in corso la fase attiva dell'operazione speciale in Cabardino-Balcaria, regione del Caucaso russo.

    Dieci componenti di un gruppo criminale sono stati eliminati nel corso di un'operazione speciale antiterrorismo a Nalchik: avevano giurato fedeltà allo "Stato Islamico", riferisce il Comitato Nazionale Antiterrorismo (NAK).

    "Nel corso dell'operazione speciale è stato scoperto un rifugio con all'interno un gruppo di banditi armati. Alla richiesta di deporre le armi e di arrendersi, hanno aperto il fuoco contro le forze di sicurezza, lanciando anche granate. Dopodichè è stata presa la decisione di avviare la fase attiva dell'operazione speciale, durante la quale, secondo stime preliminari, sono stati uccisi 10 ribelli. Tutti facevano parte di una banda che aveva giurato fedeltà all'ISIS," — si legge in un comunicato.

    Secondo il NAK, la fase attiva dell'operazione speciale è ancora in corso di svolgimento.

    Dalle 8 di questa mattina (in Italia le 6) in alcune zone del distretto di Nalchik e Cherek della regione Cabardino-Balcaria è in corso un'operazione speciale antiterrorismo. In precedenza una fonte nella strutture di potere della regione caucasica aveva riferito a "RIA Novosti" che le forze di sicurezza avevano stanato un gruppo di guerriglieri nei boschi del distretto di Cherek.

    Tags:
    Terrorismo, Polizia, Comitato nazionale antiterrorismo - NAK, ISIS, Stato Islamico, Russia, Caucaso
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik