19:57 23 Giugno 2018
ll Presidente yemenita Abed Rabbo Mansour Hadi arrivato in aereo alla base aeronuatica in Arabia Saudita

Hadi rientra in Yemen

© AP Photo / SPA
Mondo
URL abbreviato
0 017

Le forze saudite aumentano la loro forza dopo l’acquisto di 13mila missili Usa.

Il presidente yemenita, Abd Rabbo Mansur Hadi e' giunto ad Aden ieri sera, dopo mesi di esilio in Arabia Saudita, per guidare l'avanzamento delle sue truppe nella terza citta' del Paese, Taiz.

Col sostegno aereo dell'aviazione saudita e della coalizione dei Paesi arabi, le forze di Hadi hanno dato via nei giorni scorsi a un'offensiva su larga scala che mira a riconquistare in tempi brevi tutta la citta' e punta alla capitale Sana'a.

Proprio ieri le forze del presidente yemenita hanno sfondato le linee di difesa degli Houthi a Taiz occupando diversi siti strategici.

Secondo quanto riporta l'emittente televisiva al Jazeera, il capo di stato yemenita ha anche ordinato la prosecuzione dei voli in partenza e arrivo nell'aeroporto di Aden. Con Hadi si trova in citta' anche il ministro degli Esteri, Riad Yasin.

L'Arabia Saudita ha da poco acquistato dagli Usa 13mila missili "intelligenti" per una cifra di 1,29 miliardi di dollari. Per il portavoce dell'esercito saudita e della coalizione araba impegnata in Yemen, il maggiore Ahmed Asiri, intervistato da al Arabiya, da questo momento l'aviazione saudita potrà essere più precisa nei bombardamenti e il Paese "avrà un ruolo maggiore nelle operazioni in Yemen". 

Correlati:

Yemen, strage in moschea
Yemen, s’intensificano i combattimenti
Nuove alleanze per i sauditi in Yemen, arrivano le truppe sudanesi
Tags:
al Jazeera, Abd Rabbih Mansur Hadi, Arabia Saudita, Yemen
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik