12:48 28 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 01
Seguici su

“Se i francesi vogliono fare qualcosa in Siria o in Iraq, devono richiedere assistenza agli Stati Uniti”.

La Francia avrà bisogno di sostegno e risorse da parte degli alleati per contrastare efficacemente lo Stato islamico dopo la campagna militare che i transalpini hanno avviato in risposta agli attacchi terroristici di Parigi.

È quanto ha riferito a Sputnik l'esperto James Carafano, vicepresidente della Heritage Foundation per la sicurezza nazionale.

"Se i francesi vogliono fare qualcosa in Siria o in Iraq, devono richiedere assistenza agli Stati Uniti" visto che "i paesi europei possono fare poco" in termini di "proiezione di potenza" "senza l'aiuto militare americano".

Gli Stati Uniti hanno chiesto una risposta collettiva della Nato dopo l'11 settembre, ha notato Carafano e secondo lui anche i francesi faranno lo stesso.

"Questo è il momento per loro di concordare un fronte unito" nella "condivisione dell'intelligence, nel controllo delle frontiere e in altre attività correlate che miglioreranno la capacità collettiva riducendo il rischio di futuri attacchi", ha spiegato invece l'ex vicedirettore per la protezione delle infrastrutture critiche dell'Ufficio della California per la Sicurezza Nazionale Erroll Southers a attualmente direttore degli studi sugli estremismi dell'università della California del sud.

Anche per Thanos Dokos, che dirige la Fondazione ellenica europea per la politica estera (Eliamep) la Francia dovrà lavorare con il maggior numero di alleati possibile per sconfiggere militarmente lo Stato islamico in Siria, anche se la sola potenza militare non porterà alla vittoria nel lungo periodo.

"Guardando alle fonti e alle cause del terrorismo islamista cercare di trattare con loro è l'unico modo per sconfiggere la narrazione e l'ideologia dei fondamentalisti nel lungo termine", ha aggiunto Dokos.

Correlati:

Francia, premier Valls: resta rischio nuovi attacchi, attentati Parigi preparati in Siria
Hollande: la Francia farà una lotta spietata contro i terroristi
Tags:
jihad, Terrorismo, Cooperazione militare, Cooperazione, attentato a Parigi, Lotta al terrorismo, Lotta all'ISIS, Coalizione USA anti ISIS, NATO, USA, Siria, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook