Widgets Magazine
20:00 18 Settembre 2019
Il primo ministro francese Manuel Valls

Francia, premier Valls: resta rischio nuovi attacchi, attentati Parigi preparati in Siria

© REUTERS / Christian Hartmann
Mondo
URL abbreviato
604
Seguici su

Il premier: Paese dovrà convivere con pericoli, potrebbe colpire di nuovo entro le prossime settimane o mesi.

C'è il rischio di altri attacchi terroristici entro le prossime settimane o i prossimi mesi e la Francia dovrà convivere con questa minaccia. Lo ha detto il primo ministro francese Manuel Valls parlando alla stazione radio francese Rtl.

"Dovremo convivere con la minaccia di nuovi atti terroristici per un lungo periodo di tempo. Il terrorismo può portare sempre nuove attacchi, anche se, alcuni sono stati sventati. Gli attacchi terroristici possono essere ripetuti nelle prossime settimane o mesi e abbiamo bisogno di essere preparati".

Gli attacchi terroristici di Parigi sono stati pianificati in Siria, ha dichiarato il primo ministro francese Manuel Valls in diretta alla radio RTL. Le sue parole sono state riportate dall'agenzia "RIA Novosti".

"Questo attacco è stato organizzato, elaborato e pianificato in Siria," — ha detto Valls. 

In precedenza il 16 novembre RTL aveva appreso il nome del presunto organizzatore degli attentati: il 27enne siriano Abdelhamid Abaaoud. Domenica sono state fissate le generalità di 3 sospetti.

Nella notte del 14 novembre a Parigi è stata perpetrata una serie di attacchi terroristici: 4 volte è stato aperto il fuoco contro la gente, nella sala da concerto del teatro "Bataclan" sono stati presi degli ostaggi, mentre allo "Stade de France" di Saint-Denis ci sono state 3 esplosioni. Secondo gli ultimi dati, le vittime degli attentati sono 129 persone.  

 

Correlati:

"Dopo la tragedia di Parigi necessaria cooperazione “illimitata” dei servizi segreti"
“USA hanno fermato ISIS”: arroganza di Obama prima attentati di Parigi diventa figuraccia
“Gli attentati di Parigi possono portare Occidente e NATO a vera guerra contro ISIS”
Tags:
Terrorismo, attentato a Parigi, ISIS, Manuel Valls, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik