07:06 22 Maggio 2019
G20 Summit

G20 in Turchia contro l’evasione fiscale

© REUTERS / Rob Griffith/Pool
Mondo
URL abbreviato
0 0 0

Gli incontri in agenda di Renzi e Putin.

A margine del G20 che si terrà ad Antalya, in Turchia, domenica e lunedì 15 e 16 novembre, il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, avrà degli incontri bilaterali. Oltre al presidente russo, Vladimir Putin, il premier italiano incontrerà il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, e il neopremier canadese Justin Trudeau.

Vladimir Putin incontrerà inoltre la cancelliera tedesca Angela Merkel, il premier britannico David Cameron, il leader cinese Xi Jinping e il sovrano saudita Salman Bin Abdulaziz al Saud.

Il G20, oltre ad affrontare i temi di primo piano della politica internazionale, dal conflitto in Siria alla crisi dei rifugiati, alle questioni climatiche alla situazione in Ucraina, dovrebbe anche ratificare un piano di azione, denominato ‘progetto Beps' (base erosion and profit shifting), contro l'elusione e l'evasione fiscale da parte delle multinazionali, stilato dall'Ocse.

Secondo l'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, i meccanismi di "ottimizzazione" fiscali, generati dai costi legati alla crisi finanziaria e alla penuria di risorse disponibili, si traducono in mancate entrate per i governi che sono state calcolate essere tra i 100 e i 240 miliardi di dollari l'anno, tra il 4 e il 10% del gettito totale generato dai redditi d'impresa.

Il progetto ‘Beps' è stato già approvato dal G20 dei ministri delle Finanze e coinvolge ben 90 Paesi che saranno chiamati alla ratifica nel corso del 2016. 

Correlati:

Isis, in Turchia raffica di arresti a pochi giorni dal G20
Russia-Gb, probabile meeting Putin-Cameron al G20
Tags:
Relazioni Internazionali, G20, OCSE, Il re Salman bin Abdulaziz Al Saud, Xi Jinping, David Cameron, Angela Merkel, Justin Trudeau, Recep Erdogan, Matteo Renzi, Vladimir Putin, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik