04:01 23 Luglio 2018
2 caccia russi Su-30 in Siria

Operazione russa in Siria, 107 raid in due giorni

© Sputnik . Dmitri Vinogradov
Mondo
URL abbreviato
2130

Nei giorni dell’11 e 12 novembre gli aerei della Russia in Siria hanno compiuto 107 raid, distruggendo 289 obiettivi dei terroristi, ha detto oggi ai giornalisti il portavoce ufficiale del ministero della Difesa della Russia, generale Igor Konashenkov.

"Nei giorni dell'11 e 12 novembre gli aerei… hanno effettuato 107 raid, nel corso dei quali sono stati colpiti 289 obiettivi nelle province di Aleppo, Damasco, Idlib, Latakia, Hama, Daraa, Homs, Deir el-Zor", — ha detto Konashenkov.

In precedenza nei suoi comunicati il ministero della Difesa parlava di attacchi in 6 province siriane, adesso la geografia delle operazioni è stata allargata e riguarda 8 province.

Secondo il generale Konashenkov, gli attacchi hanno portato alla distruzione di 184 presidi fortificati e postazioni dei combattenti, di 50 basi con mezzi e munizioni e di 34 centri di comando.

Inoltre, sono stati distrutti 16 magazzini di munizioni e carbutante, 3 campi di addestramento e 2 officine dove si producevano munizioni e esplosivi.    

Correlati:

La Russia accusa: in Siria i terroristi di ISIS e Al-Nusra continuano a ricevere armi
Siria, l'esercito di Assad continua ad avanzare: si trova a 20 km da Palmira
“Russia e Iran lottano efficacemente contro il terrorismo in Siria”
Tags:
Operazione in Siria, ministero della Difesa della Federazione Russa
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik