05:19 22 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
2012
Seguici su

La campagna militare aerea contro i terroristi dello "Stato Islamico" ha portato alcuni progressi, tuttavia non è sufficiente, ha dichiarato il segretario delle forze aeree statunitensi Deborah Lee James ai giornalisti durante la fiera aeronautica di Dubai, riporta “Defense News”.

Il numero uno del Pentagono Ashton Carter aveva precedentemente sollevato la questione dell'invio di truppe americane di rinforzo in Siria, ricorda la rivista.

"L'Aviazione è molto importante. Può fare molto, ma non tutto,"- ha sottolineato Deborah Lee James.

"In ultima analisi non possono occupare il territorio e, soprattutto non lo possono controllare," — ha detto il segretario dell'Aviazione americana.

Secondo lei, per questo motivo per il successo della lotta contro lo "Stato Islamico" sono necessarie le forze di terra americane.

La Casa Bianca aveva fatto sapere in precedenza di aver mandato in Siria circa 50 uomini delle forze speciali in qualità di consiglieri militari per l'opposizione siriana con lo scopo di combattere ISIS.

Tags:
Terrorismo, Pentagono, Aviazione, esercito USA, ISIS, Deborah Lee James, Ashton Carter, Siria, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook