19:30 21 Ottobre 2018
NATO

Come l’apertura dei centri di comando NATO influenzerà la sicurezza in Europa?

© AFP 2018 / GERARD CERLES
Mondo
URL abbreviato
220

Secondo il sondaggio di Sputnik.Opinioni, un cittadino tedesco su cinque (il 21%) è preoccupato per la sicurezza nazionale per via del possibile schieramento delle basi NATO sul territorio del Paese.

Secondo il sondaggio di Sputnik.Opinioni, svolto dalla società di ricerca britannica Populus per l'agenzia di stampa e radio internazionale Sputnik, un cittadino tedesco su cinque (il 21%) è preoccupato per la sicurezza nazionale per via del possibile schieramento delle basi NATO sul territorio del Paese. La stessa tendenza si registra in Bulgaria — quasi un terzo della popolazione bulgara (il 32%) ritiene che nuovi centri NATO nell'Europa dell'est diminuiranno considerevolmente la sicurezza del Paese.

La percentuale più alta di europei favorevoli alla presenza NATO nell'Europa (che secondo loro, provocherà crescita della sicurezza) si registra in Polonia — quasi la metà dei cittadini polacchi (49%) accoglie lo schieramento delle basi dell'Alleanza all'interno dei confini europei. È alta anche  in Ungheria — il 38%. Anche gli americani sono piuttosto favorevoli alla presenza della NATO in Europa — il 42% dei cittadini crede che nuovi centri strategici favoriranno la crescita della sicurezza in Europa.

È altresì alto il numero di quelli che ritengono che la presenza della NATO non cambierà niente dal punto di vista della sicurezza. Alla domanda "come l'apertura dei centri di comando NATO influenzerà la sicurezza nell'Europa?" il 28% di tutti gli intervistati risponde che ciò non influenzerà affatto la situazione nella regione. In Francia e Germania il numero ammonta al 33 e 34% rispettivamente, nella Repubblica Ceca è il 31%. La percentuale più alta di quelli che non sono riusciti a dare risposta si è registrata in Germania — il 27% ha risposto "non so".

Il sondaggio è stato condotto dalla società di ricerca Populus dal 25 settembre al 15 ottobre del 2015 su un campione di 8.000 persone rappresentativo della popolazione per sesso, età, provenienza nei seguenti Paesi: Gran Bretagna, USA, Germania, Francia, Bulgaria, Ungheria, Repubblica Ceca, Polonia (1.000 persone in ciascun Paese).
Il sondaggio è stato condotto dalla società di ricerca Populus dal 25 settembre al 15 ottobre del 2015 su un campione di 8.000 persone rappresentativo della popolazione per sesso, età, provenienza nei seguenti Paesi: Gran Bretagna, USA, Germania, Francia, Bulgaria, Ungheria, Repubblica Ceca, Polonia (1.000 persone in ciascun Paese).

Il sondaggio è stato condotto dalla società di ricerca Populus dal 25 settembre al 15 ottobre del 2015 su un campione di 8.000 persone rappresentativo della popolazione per sesso, età, provenienza nei seguenti Paesi: Gran Bretagna, USA, Germania, Francia, Bulgaria, Ungheria, Repubblica Ceca, Polonia (1.000 persone in ciascun Paese). Margine di errore del 3,1% a fronte di un'attendibilità del 95%.

Il progetto Sputnik. Opinioni

Il progetto "Sputnik. Opinioni", lanciato in luglio 2014 in cooperazione con la società britannica ICM Research, prevede regolari sondaggi dell'opinione pubblica dei paesi d'Europa e degli Stati  Uniti sui più importanti problemi della politica e della vita sociale.

Sputnik (sputniknews.com) è un'agenzia di notizia e network radiofonico con nuovi hub multimediali in dozzine di paesi. Sputnik trasmette attraverso internet, radio digitale e analogica, applicazioni mobili e social network.


Correlati:

I rifugiati rompono il sistema di sicurezza collettiva della NATO
Nato: “Aiutiamo i Paesi a stabilizzarsi”
Vertice Nato dei Paesi dell'Europa dell'Est in Romania
Tags:
Sondaggio, Schieramento basi NATO nell'Europa, Populus, NATO, Europa
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik