12:12 21 Agosto 2017
Roma+ 29°C
Mosca+ 28°C
    Dmitry Peskov

    Cremlino resta prudente su indagini disastro Airbus in Egitto

    © Sputnik. Natalia Seliverstova
    Mondo
    URL abbreviato
    1168 0 0

    L'inchiesta non ha ancora fatto emergere delle conclusioni preliminari sulle cause del disastro aereo dell'Airbus A321 in Egitto, ha dichiarato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov.

    "E' ancora troppo presto per dire qualcosa. Come sapete, non sono state nemmeno rilasciate dichiarazioni ufficiali sui risultati preliminari dell'inchiesta," — ha detto Peskov ai giornalisti.

    Alla domanda se si sia trattato di un attacco terroristico, ha affermato che è impossibile dire qualcosa.

    Peskov ha confermato il trasferimento di "dati specifici" da Londra sul disastro aereo dell'Airbus A321 in Egitto.

    "Possiamo confermare la trasmissione di alcuni dati dalla parte britannica. Non posso dirvi di cosa si tratti perché non sono a conoscenza di queste informazioni. Naturalmente giudichiamo con favore la cooperazione di tutti i Paesi, che possono contribuire nella ricerca della verità di questa terribile tragedia,"- ha detto ai giornalisti.

    Il più grande disastro nella storia dell'aviazione russa e sovietica è avvenuto lo scorso 31 ottobre: l'Airbus A321 della compagnia russa "Kogalymavia", partito da Sharm el-Sheikh e diretto a San Pietroburgo, è precipitato nel Sinai. A bordo si trovavano 217 passeggeri e 7 membri dell'equipaggio, tutti rimasti uccisi nell'incidente.

    Tags:
    Giustizia, Cremlino, Schianto dell’Airbus-321, volo 9268, Kogalymavia, Dmitry Peskov, Gran Bretagna, Egitto
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik