10:45 18 Agosto 2017
Roma+ 25°C
Mosca+ 22°C
    Combattenti di ISIS stranieri in Siria

    In Turchia arrestati più di 30 stranieri che cercavano di unirsi ad ISIS in Siria

    © AP Photo/ Militant social media account
    Mondo
    URL abbreviato
    0 17320

    Gli stranieri arrestati sono cittadini di Azerbaigian, Indonesia, Iraq, Kirghizistan, Iran, Tagikistan e Afghanistan. Tra le persone fermate figurano 10 donne e 15 bambini.

    Nella provincia turca di Adana, situata nel sud del Paese, la polizia ha arrestato 38 cittadini stranieri che si apprestavano ai terroristi di ISIS, riporta oggi l'agenzia "Anadolu".

    Gli stranieri fermati hanno la cittadinanza di 7 Paesi: 14 sono cittadini dell'Azerbaigian, 7 dell'Indonesia, 5 dell'Iraq e del Kirghizistan, 3 dell'Iran e 2 di Tagikistan e Afghanistan. Tra gli arrestati ci sono 10 donne e 15 bambini. Con l'accusa di aver tentato di favorire il passaggio nel territorio siriano controllato da ISIS sono state arrestate 2 persone.

    Dopo l'adempimento delle procedure necessarie gli arrestati sono stati trasferiti al servizio di migrazione per la successiva espulsione.

    Lo "Stato Islamico" è una delle principali minacce alla sicurezza globale. In 3 anni i terroristi sono riusciti a conquistare vaste aree di Iraq e Siria ed ora stanno cercando di diffondere la loro influenza in Nord Africa, in particolare in Libia. Secondo varie stime, l'area dei territori controllati da ISIS raggiunge i 90 mila chilometri quadrati. Secondo le stime di varie organizzazioni, ISIS può contare da 50mila a 200mila combattenti.

    Tags:
    Terrorismo, Polizia, ISIS, Stato Islamico, Turchia, Siria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik