13:38 05 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
1180
Seguici su

La Russia ha firmato un contratto con l'Iran per la fornitura dei sistemi di difesa aerea S-300, ha riferito ai giornalisti oggi il direttore generale della società statale “Rostec” Sergey Chemezov durante la fiera aeronautica di Dubai.

Ha aggiunto che quando la prima parte del contratto verrà ultimata, l'Iran ritirerà le contestazioni giuridiche formulate all'indirizzo della Federazione Russa a seguito della rottura del precedente contratto.

La Russia e l'Iran avevano firmato nel 2007 un contratto per la fornitura dei sistemi S-300. In seguito all'adozione della risoluzione №1929 del Consiglio di Sicurezza dell'ONU, che prevedeva l'imposizione di sanzioni contro Teheran, il contratto era stato sospeso. In risposta l'Iran aveva citato la Russia all'arbitrato internazionale.

La notte del 14 luglio l'Iran e i "sei" mediatori internazionali avevano raggiunto un accordo storico sulla risoluzione delle controversie riguardo il programma nucleare di Teheran.

Lunghi negoziati avevano portato all'approvazione di un piano globale d'azione comune, la cui implementazione eliminerà completamente le sanzioni economiche e finanziarie contro l'Iran precedentemente imposte dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, dagli Stati Uniti e dall'Unione Europea, in cambio del controllo della natura pacifica del programma nucleare di Teheran.

Lo scorso aprile il presidente russo Vladimir Putin aveva firmato il decreto che elimina il divieto alle forniture dei sistemi "S-300" all'Iran.

Tags:
Difesa, Sicurezza, Missili S-300, Rostec, Iran
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook