09:50 22 Maggio 2019
Convoglio di aiuti umanitari russi per Donetsk e Lugansk

Vice segretario dell’ONU: al Donbass servono aiuti umanitari

© Sputnik . Sergey Pivovarov
Mondo
URL abbreviato
131

La situazione a Lugansk sta migliorando, ma al Donbass servono urgenti aiuti umanitari, ha dichiarato il vice segretario dell’ONU Stephen O’Brien nel corso del suo incontro con il ministro della Protezione civile della Russia Vladimir Putchkov.

"Donetsk e Lugansk hanno bisogno di tanti aiuti umanitari, da solo nessuno lo potrà fare. Sono stato sia a Lugansk che a Donetsk. A Lugansk la situazione sta migliorando", — ha detto O'Brien.

Il vice segretario ha comunicato che l'Ufficio dell'ONU per gli affari umanitari ha raccomandato con insistenza a Kiev di assicurare una maggiore libertà di circolazione delle persone. O'Brien ha ringraziato il ministero della Protezione civile della Russia per gli aiuti umanitari che sta fornendo agli abitanti dell'Est dell'Ucraina.

"43 convogli umanitari e più di 52 mila tonnellate di aiuti spediti a Donetsk e Lugansk sono tanti", — ha osservato Stephen O'Brien.

Vladimir Putchkov, da parte sua, ha rilevato che occorre rispettare rigorosamente gli accordi di Minsk.

"La gente deve ricevere tutto quello che le autorità dell'Ucraina devono pagare. È ora di togliere il blocco (del Donbass) e garantire la consegna degli aiuti umanitari. Tutto ciò è previsto dal punto 7 degli accordi di Minsk", — ha detto il ministro Putchkov.    

Correlati:

Ucraina: nuovo convoglio umanitario russo per Donetsk e Luhansk
Russia, partito per l’Ucraina un'altro convoglio di aiuti umanitari
Nel Donbass arriva un nuovo convoglio umanitario della Russia
Tags:
Aiuti al Donbass, Stephen O'Brien
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik