14:57 15 Dicembre 2017
Roma+ 14°C
Mosca+ 2°C
    Fiamme alla Casa dei Sindicati di Odessa

    Ucraina, strage di Odessa: per Mosca l'Europa inizia “ad aprire gli occhi”

    © Foto: Odessa-media
    Mondo
    URL abbreviato
    1410

    Nel rapporto del gruppo consultivo del Consiglio d'Europa si afferma che le indagini sui fatti di Odessa del 2 maggio 2014 svolte da Kiev hanno violato la Convenzione europea sui diritti dell'uomo e la polizia è complice della tragedia.

    Il presidente della commissione sulle leggi costituzionali del Consiglio della Federazione (camera alta del Parlamento russo) Andrey Klishas ritiene che il rapporto del gruppo consultivo del Consiglio d'Europa sui tragici eventi di maggio 2014 ad Odessa, quando a seguito di un incendio doloso nella Casa dei Sindacati persero la vita circa 50 persone, dimostra che l'Europa sta cominciando gradualmente ad aprire gli occhi e ad essere realista su quanto sta accadendo nella loro Ucraina alleata.

    Mercoledì a Kiev è stato presentato il rapporto del gruppo consultivo, in cui si affermava che nell'inchiesta sui fatti di Odessa le autorità di Kiev avevano violato la Convenzione europea dei diritti dell'uomo. Inoltre il gruppo, dopo aver analizzato le indagini delle autorità ucraine, ha annunciato di avere le prove della complicità della polizia nella strage.

    "Date le prove che indicano il coinvolgimento delle forze di polizia negli scontri a Odessa, del 2 maggio 2014, ai sensi degli articoli 2 e 3 sono tenuti ad indagare questi disordini strutture completamente indipendenti dalla polizia," — si dice nel documento.

    Commentando i risultati del rapporto con "RIA Novosti", Klishas ha detto che "l'Europa sta cominciando gradualmente ad essere realista su quanto sta accadendo nella sua fidata Ucraina."

    "Fin dall'inizio, su questa cosiddetta inchiesta sui tragici eventi di Odessa, era chiaro che le autorità erano coinvolte nella strage ed attendersi un'indagine equa dagli organizzatori del colpo di Stato di Kiev era impossibile… Come possiamo vedere oggi, ci sono arrivati anche gli europei a questa evidente conclusione", — ha rilevato il senatore.

    "Spero che, anche con l'aiuto del Consiglio d'Europa, scopriremo la verità sulla tragedia di Odessa, come se questa verità non venisse celata da Kiev", — ha concluso Klishas.

    Tags:
    Diritti Umani, Giustizia, strage, Unione Europea, Consiglio d'Europa, Andrey Klishas, UE, Odessa
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik