11:31 17 Agosto 2018
Alture del Golan, confine tra Israele e Siria

Raid israeliani contro Hezbollah in Siria

© AFP 2018 / JALAA MAREY
Mondo
URL abbreviato
4218

Per la prima volta dopo l'intervento di Mosca, Israele sferra un raid aereo di notevole portata militare contro i sostenitori di Assad.

Ancora una volta i caccia israeliani sono penetrati nel territorio siriano per colpire gli Hezbollah libanesi. Gli attacchi, condotti da 12 velivoli, secondo il Jerusalem Post — 14 stando a fonti libanesi — sono avvenuti nella notte tra venerdì e sabato, hanno avuto come obiettivo un convoglio di miliziani sciiti, diretto a Damasco, nella regione di Qalamoun, nel sud del Paese, due obiettivi delle forze regolari siriane e, a quanto ha riportato la tv siriana, una base del Fronte popolare per liberazione della Palestina.

Si tratta del primo attacco in Siria dopo l'inizio dei raid aerei russi, avvenuto lo scorso 30 settembre. Nel corso del 2015 Israele ha colpito più volte Hezbollah in territorio siriano, anche se l'esercito si è sempre rifiutato di fornire commenti al riguardo. All'inizio di quest'anno, l'aviazione israeliana ha colpito un veicolo situato in un villaggio druso nel sud ovest della Siria, uccidendo diversi uomini di Hezbollah e un miliziano di un gruppo fedele al governo del presidente Bashar al Assad.

Ma questa è la prima volta che un'azione viene condotta con un sì consistente numero di aerei, per di più a intervento russo iniziato.

Correlati:

Israele, arrestato leader di Hamas in Cisgiordania
Israele alza un muro con il quartiere arabo a Gerusalemme
Voltafaccia: Israele apre a Putin. L’Europa ancora no (aspetta ordini)
Tags:
raid, Hezbollah, Siria, Israele
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik