07:13 20 Settembre 2018
I rottami dell'Airbus-321

Egitto, su luogo dello schianto dell'Airbus russo trovati 12 grandi pezzi della fusoliera

© REUTERS / Mohamed Abd El Ghany
Mondo
URL abbreviato
0 0 0

Oltre alle parti della fusoliera sono stati trovati numerosi oggetti personali dei passeggeri e dell'equipaggio. Attualmente si sta studiando il loro trasferimento al Cairo, ha riferito il portavoce del ministero delle Situazioni di Emergenza russo Alexander Agafonov.

In Egitto il team di soccorritori ha individuato nei pressi del luogo dello schianto dell'Airbus russo "A321" 12 grandi pezzi della fusoliera dell'aereo, ha riferito ai giornalisti oggi il rappresentante del Ministero delle Situazioni di Emergenza Alexander Agafonov.

"Al momento 84 persone su veicoli fuoristrada hanno iniziato a lavorare al momento. Sono stati trovati 12 pezzi della fusoliera ed effetti personali dei passegeri. Ora si sta organizzando il loro trasferimento al Cairo", — ha detto Agafonov.

"I soccorritori del ministero delle Situazioni di Emergenza della Russia hanno iniziato la fase attiva delle operazioni di ricerca sul luogo dello schianto, ha trovato più di 20 frammenti degli effetti personali delle vittime e 12 rottami dell'aereo," — ha aggiunto.

Più di 100 soccorritori sono arrivati sul luogo dello schianto la sera del 1° novembre.

"Hanno effettuato la prima esplorazione della zona del disastro, dove sono stati trovati i rottami dell'aereo. A bordo di quattro fuoristrada si sono mossi le squadre "Centrospas" e "Leader" del ministero delle Situazioni di Emergenza della Russia. E insieme con le autorità egiziane hanno iniziato a svolgere i lavori," — ha raccontato Agafonov.

Tra i soccorritori russi, i rappresentanti del governo egiziano, i militari e gli uomini della Protezione Civile locale è stata stabilita una stretta collaborazione.

Secondo il generale delle forze armate egiziane Mahfouz al Boyumi, capo della squadra egiziana nella zona dello schianto, "in piena collaborazione con i soccorritori russi si sta lavorando sul luogo dell'incidente."

Secondo lui, nelle operazioni di ricerca sono coinvolti oltre 500 militari dell'esercito egiziano. Sono state rafforzate le misure di sicurezza. La parte egiziana sta facendo di tutto per garantire il lavoro delle squadre di soccorritori russi.

"Sono stati creati 120 posti di blocco, i militari sorvegliano il perimetro della base dei soccorritori russi l'ingresso. Viene garantito il supporto logistico della base russa", — ha detto il generale.

Il più grande incidente aereo nella storia dell'aviazione russa e sovietica è avvenuto sabato: l'Airbus della compagnia aerea "Kogalymavia", che trasportava 224 persone, è precipitato nella penisola del Sinai. Nel disastro non ci sono stati superstiti.

Secondo il ministero delle Situazioni di Emergenza russo, i soccorritori ispezioneranno la zona dell'incidente nel Sinai contemporaneamente con 4 gruppi. Le squadre "Centrospas" e "Leader" hanno inviato 2 gruppi nell'area di rilevamento dei frammenti più lontani dal luogo dello schianto ed altri 2 direttamente sul luogo dell'incidente.

Tags:
Schianto dell’Airbus-321, volo 9268, Ministero delle Situazioni di Emergenza, Egitto
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik