06:09 20 Gennaio 2018
Roma+ 8°C
Mosca-11°C
    Rottami dell'Airbus russo in Egitto

    L'Egitto spera di non avere ripercussioni negative sul turismo dopo schianto Airbus russo

    © Sputnik. Maxim Grigoryev
    Mondo
    URL abbreviato
    101

    Il ministro del Turismo dell'Egitto Hisham Zazou in un'intervista all'edizione internazionale di “Sputnik” ha espresso la speranza che l'incidente dell'aereo russo precipitato nel Sinai sia dovuto ad un problema tecnico e non abbia ripercussioni in futuro sul settore turistico nazionale.

    "Speriamo che si tratti di un problema tecnico e non abbia ripercussioni sull'industria del turismo in Egitto," — ha detto il ministro al telefono.

    "Non credo che saremo in grado di avere un quadro completo della situazione in pochi giorni, tuttavia mi sembra improbabile che quei turisti che avevano pianificato le vacanze in questa settimana abbiano cancellato la prenotazione dal momento che non possono ottenere i loro soldi indietro," — ha detto Zazou.

    Secondo il ministro, nel 2014 l'Egitto ha accolto più di 3 milioni di turisti dalla Russia, cifra che rappresenta un record.

    Il più grande incidente aereo nella storia dell'aviazione russa e sovietica è avvenuto sabato: l'Airbus della compagnia aerea "Kogalymavia", che trasportava 224 persone, è precipitato nella penisola del Sinai. Nel disastro non ci sono stati superstiti.

    Tags:
    Economia, Turismo, Schianto dell’Airbus-321, volo 9268, Hisham Zazou, Egitto
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik