16:08 18 Settembre 2018
Aeroflot (foto d'archivio)

Le compagnie aeree russe smettono di volare nel Sinai

© Sputnik . Maksim Blinov
Mondo
URL abbreviato
1 0 0

Secondo il portale “Flightradar24”, le compagnie aeree russe hanno iniziato a cambiare le loro rotte sui voli da Sharm El Sheikh verso Mosca. Ad esempio il vettore "Ural Airlines" dal 1° novembre effettua i suoi voli attraverso il Cairo per raggiungere la rinomata località turistica.

Anche la compagnia "Nordwind" ha effettuato delle modifiche alle rotte dei suoi voli: se fino al 31 ottobre gli aerei provenienti da Sharm El Sheikh e diretti a Mosca sorvolavano attraverso la parte orientale del Sinai, dal 1° novembre volano verso ovest per aggirare la parte settentrionale della penisola.

Anche gli aerei delle compagnie "Katekavia" e "iFly" aggirano il Sinai. L'Agenzia Federale del Trasporto Aereo aveva detto in precedenza che le decisioni di modificare le rotte dei propri voli erano prese autonomamente dalle stesse compagnie, riporta il canale televisivo "Rossiya 24".

Come riportato in precedenza, l'Air France aveva deciso di evitare di volare sopra la penisola del Sinai. Inoltre avevano sospeso i voli nella zona la KLM, "Lufthansa" e "Emirates". Anche il portavoce di "Aeroflot" aveva annunciato che gli aerei della compagnia non avrebbero volato sul Sinai.

L'Airbus-321 della compagnia aerea "Kogalymavia", partito sabato da Sharm el Sheikh e diretto a San Pietroburgo, è precipitato nel Sinai. A bordo si trovavano 217 passeggeri e 7 membri dell'equipaggio, tutti rimasti uccisi.

Tags:
Incidente, Schianto dell’Airbus-321, volo 9268, Air France, Lufthansa, Aeroflot, Egitto
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik