14:58 23 Settembre 2017
Roma+ 23°C
Mosca+ 13°C
    Bombardamenti della coalizione USA in Siria (foto d'archivio)

    Oltre 50 combattenti di ISIS uccisi nei raid dell'Aviazione turca in Siria

    © AFP 2017/ ARIS MESSINIS
    Mondo
    URL abbreviato
    162205

    I caccia turchi hanno colpito le posizioni di ISIS in Siria a 5 chilometri dal confine tra i centri di Harejele e Delha. Sono stati distrutti 8 obiettivi dell'organizzazione terroristica.

    Più di 50 combattenti dello "Stato Islamico" sono stati uccisi e più di 30 feriti nel nord della Siria durante i raid di 6 caccia F-16 dell'Aeronautica militare turca in supporto dell'operazione di terra dell'opposizione moderata siriana, ha riferito oggi l'agenzia "Anadolu", citando fonti militari.

    I caccia turchi, decollati dalla base aerea "Incirlik" nel sud della Turchia, hanno sferrato attacchi aerei sulle posizioni di ISIS in Siria a 5 chilometri dalla frontiera turca tra i centri di Harejele e Delha. Sono stati distrutti 8 obiettivi dell'organizzazione terroristica.

    Le autorità turche hanno attribuito allo "Stato Islamico" la responsabilità del più sanguinoso attentato terroristico della storia del Paese, avvenuto ad Ankara il 10 ottobre scorso. A seguito delle esplosioni di 2 attentatori kamikaze sono rimasti uccisi 102 partecipanti di una manifestazione pacifista.

    Tags:
    Opposizione, Raid contro "Stato islamico", Esercito siriano libero, Aviazione, ISIS, Stato Islamico, Coalizione USA anti ISIS, Siria, Turchia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik