22:44 25 Febbraio 2018
Roma0°C
Mosca-15°C
    Alexander Vershbow

    “NATO e Russia devono evitare tensioni inutili”

    © AP Photo/ Antonio Calanni
    Mondo
    URL abbreviato
    628

    E' necessario mantenere costantemente la trasparenza e la prevedibilità nella cooperazione per prevenire incidenti ed evitare incomprensioni, ha affermato il vice segretario dell'Alleanza Atlantica Alexander Vershbow.

    La NATO e la Russia dovrebbero evitare un ulteriore peggioramento nei loro rapporti nonostante posizioni opposte, soprattutto in Siria, nel Mar Baltico e nel Mar Nero, ritiene il vice segretario generale dell'Alleanza Atlantica Alexander Vershbow.

    "E' nel nostro interesse avere rapporti con la Russia, se riusciremo ad evitare che le tensioni aumentino inutilmente. Dobbiamo mantenere una maggiore trasparenza e prevedibilità per evitare equivoci e per prevenire incidenti dove le nostre forze potrebbero incrociarsi: nel Mar Baltico, nel Mar Nero o in Siria", — ha detto Vershbow in apertura della conferenza di Madrid "La NATO e un nuovo ciclo di crisi".

    Secondo Vershbow, la NATO ha bisogno di rivedere le sue politiche a seguito del peggioramento dei rapporti con Mosca. Questo argomento sarà discusso al prossimo vertice dell'Alleanza. "Con l'avvicinarsi del prossimo vertice NATO a Varsavia a luglio, abbiamo bisogno di valutare gli effetti a lungo termine della crisi nei rapporti con la Russia e il futuro dell'Alleanza," — ha detto Vershbow.

    "La Russia non è l'Unione Sovietica, chiusa dietro la cortina di ferro. Il mondo è ora diverso. E' più integrato e interdipendente. Pertanto la questione non è se abbiamo o meno rapporti con la Russia, ma qual è la natura di queste relazioni," — ha detto il vice segretario generale.

    Ha ricordato che le forze di reazione rapida della NATO ("Spearhead Force") possono essere schierate in pochi giorni, nei Paesi alleati dell'Europa orientale sono stati aperti 6 nuovi centri di comando, 2 stanno per essere inaugurati e si svolgono esercitazioni nei Paesi dell'Europa orientale.

    Secondo Vershbow, lo scopo di queste azioni è "far capire alla Russia che non dovrebbe nemmeno pensarci a scontrarsi con la NATO."

    Inoltre Vershbow ha osservato che la NATO assicura assistenza concreta all'Ucraina attraverso cinque fondi fiduciari in settori quali il comando e il controllo, la difesa elettronica e informatica e l'assistenza medica.

    Tags:
    Mar Nero, Geopolitica, Difesa, Sicurezza, NATO, Alexander Vershbow, Medio Oriente, Siria, Paesi Baltici, Europa orientale
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik