18:26 25 Febbraio 2018
Roma+ 13°C
Mosca-14°C
    Ufficio Yukos (foto d'archivio)

    La Russia organizza la difesa legale delle sue proprietà all'estero

    © Sputnik. Vladimir Vyatkin
    Mondo
    URL abbreviato
    2241

    La Russia ha firmato un contratto con il “Legal Resources Centre”, che difenderà gli interessi di Mosca nei tribunali di diversi Paesi, compresi i procedimenti legati al caso “Yukos”.

    L'organizzazione non governativa "Legal Resources Centre" coordinerà il lavoro orientato per annullare la sentenza dell'arbitrato dell'Aja sul caso Yukos e per salvaguardare i beni dello Stato russo all'estero, ha detto a "RIA Novosti" una fonte vicina alla situazione.

    Secondo l'interlocutore dell'agenzia, gli ex azionisti della compagnia petrolifera "Yukos" hanno cercato in diversi Paesi di ottenere il sequestro preventivo delle proprietà della Russia a seguito della sentenza del tribunale dell'Aja.

    "Per difendere gli interessi della Federazione Russa nei tribunali di diversi Paesi c'era bisogno di un coordinatore. Per questo scopo è stato selezionato il "Legal Resources Centre" (Centro Risorse Legali), che ha firmato un contratto," — ha detto la fonte.

    Inoltre sono state determinate le società legali che rappresenteranno la Russia dinanzi ai tribunali nazionali, ha aggiunto la fonte.

    Tags:
    Finanze, Giustizia, Yukos
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik