03:13 22 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
204
Seguici su

La proposta di ESL è stata commentata per Sputnik dal dottor Taleb Ibrahim, vice direttore del Centro di studi strategici e internazionali di Damasco.

"Sono convinto che non esista alcun Esercito siriano libero. Non vogliono cooperare con la Russia e non vogliono il suo aiuto contro ISIS e altri. Eppure sono pronti a negoziare con la Russia. Che cosa può significare?

Può significare che vogliono essere parte del processo politico e del regolamento in Siria, perché sul campo di battaglia non esistono, non hanno forze reali. Non esiste nessun Esercito siriano libero, e loro lo sanno. Esistono vari gruppi che si autodefiniscono Esercito siriano libero, composti di ex ufficili dell'esercito governativo che oggi vivono in Turchia, Arabia Saudita e Qatar. Tutti loro vogliono il potere, per questo sognano un negoziato con la Russia per partecipare al regolamento politico. In futuro vogliono semplicemente essere "uno che conta".     

Correlati:

Il fantasma dell'Esercito siriano libero
Siria, Lavrov: Russia pronta a collaborare con l’Esercito siriano libero
Tags:
negoziato con Mosca, Esercito siriano libero, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook