Widgets Magazine
10:34 24 Settembre 2019
2 caccia russi Su-30 in Siria

Siria, da parte di USA nessun attacco contro ISIS

© Sputnik . Dmitri Vinogradov
Mondo
URL abbreviato
133
Seguici su

Nei giorni di venerdì e sabato da parte degli aerei USA e dei loro alleati non c’è stato alcun attacco contro i terroristi dello “Stato islamico” in Siria. Lo si desume dai comunicati del Comando USA in Medio Oriente e Africa Settentrionale (CENTCOM).

Da parte dell'ufficio stampa del Pentagono finora non c'è stato alcun commento in merito ad eventuali modifiche dell'operazione "Inherent Resolve".

Nel mese di ottobre gli alleati lanciavano, mediamente, 5 attacchi al giorno, nei mesi precedenti l'intensità delle operazioni raggiungeva 8 raid al giorno. I militari della Russia, che ogni giorno attaccano decine di obiettivi, sono perplessi dalle spiegazioni fornite dal Pentagono, e cioè che il rallentamento dell'operazione sarebbe dovuto alla mancanza dei bersagli.

Tra i militari dei due paesi è stato raggiunto un accordo per prevenire incidenti nel cielo della Siria. La Russia propone agli USA di cooperare più strettamente nella lotta contro i terroristi ISIS, ma al momento Washington non accetta la proposta, spiegando che con Mosca esistono delle divergenze di principio circa le vie di regolamento del conflitto in questo paese arabo. Gli USA sostengono inoltre che il bersaglio della Russia in Siria non siano i terroristi ISIS, bensì l'opposizione "moderata", ma finora non hanno dimostrato alcuna prova. Le autorità della Russia ribadiscono che gli attacchi sono diretti soltanto contro i terroristi. Lo confermano i dati del controllo oggettivo.    

Correlati:

Telefonata tra Lavrov e Kerry sulla normalizzazione politica della crisi in Siria
Siria, Russia apre ad USA e opposizione moderata per coordinare lotta vs ISIS
Incontro tra Lavrov e Kerry a Vienna sulla Siria
Tags:
Operazione Inherent Resolve, Coalizione USA anti ISIS, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik