21:09 19 Maggio 2019
Deutsche Bank

USA, Deutsche Bank sospettata di violazione delle sanzioni alla Russia

© flickr.com/ Elliott Brown
Mondo
URL abbreviato
224

Il Dipartimento di Giustizia degli USA dichiara che la filiale di Mosca della tedesca Deutsche Bank ha violato le sanzioni imposte a Mosca, effettuando delle transazioni che hanno coinvolto un cittadino USA.

Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti e il Dipartimento dei Servizi finanziari dello stato di New York stanno ampliando le indagini in corso sulle attività della banca tedesca in Russia, scrive il quotidiano Financial Times, citando fonti informate.

Adesso si indagherà non solo sul presunto riciclaggio di denaro da parte di Deutsche Bank di Mosca, ma anche sulle operazioni che potrebbero costituire una violazione delle sanzioni imposte alla Russia, informa il quotidiano.

Si comunica che l'indagine viene ampliata, in quanto alcune delle transazioni sulle quali si sta indagando avrebbero coinvolto un cittadino USA e sarebbero state effettuate in dollari.

Le autorità americane stanno indagando sulle cosiddette "mirror trades", quando i clienti russi della Deutsche Bank compravano titoli in rubli attraverso l'ufficio di Mosca e poi li rivendevano in valuta, incluso in dollari USA, attraverso l'ufficio di Londra.

Secondo le informazioni del quotidiano, l'indagine è focalizzata su Tim Wiswell, cittadino USA che è stato capo del desk azionario di Deutsche Bank in Russia, esonerato in seguito dal suo incarico dopo un'inchiesta interna della banca.

Le autorità americane vogliono anche sapere se la banca aveva formalizzato le procedure volte a garantire la conformità al regime delle sanzioni, introdotte nei confronti di Mosca, e se erano attendibili le informazioni che ha trasmesso. Si sta cercando di sapere inoltre se la filiale della banca in Russia aveva autorizzato trasferimenti di denaro all'estero.

Alla fine di maggio il portavoce della banca segnalava che Deutsche Bank aveva iniziato un'indagine interna su operazioni che potrebbero essere considerate come riciclaggio di denaro. Sempre in quel periodo la filiale di Mosca ha licenziato alcuni suoi impiegati.

Nel mese di agosto si comunicava che le autorità degli USA stavano indagando sulle transazioni bancarie dall'importo complessivo di alcuni miliardi di dollari, effettuate dalla tedesca Deutsche Bank a nome dei clienti russi nel corso del 2015.    

Tags:
Indagine, Deutsche Bank
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik