Widgets Magazine
11:51 22 Settembre 2019
Dopo il terremoto a Pakistan

Violento terremoto tra Pakistan e Afghanistan, almeno 145 morti e 270 feriti

© REUTERS / Danish Ismail
Mondo
URL abbreviato
100
Seguici su

Potrebbero esserci molte vittime nell'Hindu Kush, regione al confine di Pakistan, Afghanistan e India.

Un violento sisma, seguito da una serie di forti scosse di assestamento ha colpito poche ore fa la regione dell'Hindu Kush, all'intersezione dei confini tra Afghanistan, India e Pakistan. Situazione particolarmente critica proprio nella zona settentrionale del Pakistan, colpito da giorni da forti precipitazioni.

 

I media locali hanno confermato in questi minuti che lunghe scosse sono state avvertite chiaramente oltre che a Islamabad a Lahore, Peshawar e Malakand. Coinvolto anche tutto il nord dell'India, con gli edifici che hanno tremato fino a Nuova Delhi. I sismografi hanno registrato la scossa più importante, 8,1 gradi della scala Richter, a 196 chilometri di profondità in una remota zona della catena montuosa di Hindu Kush, a meno di 100 chilometri da Feyzabad, in Afghanistan.

 

Attualmente si ha notizia di almeno 30 vittime e centinaia di feriti ma il bilancio sembra purtroppo destinato ad aggiornarsi ulteriormente, mentre il governo pakistano ha dichiarato l'emergenza nazionale mobilitando le agenzie federali, militari e civili per garantire la sicurezza dei cittadini. 

Correlati:

Terremoto di magnitudo 8,5 in Giappone
In Nepal nuova potente scossa di terremoto
Tags:
calamità naturale, terremoto, Pakistan, Afghanistan
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik