14:43 25 Febbraio 2018
Roma+ 13°C
Mosca-13°C
    Combattenti ISIS

    ISIS minaccia Israele: “Ebrei stiamo arrivando”

    © AP Photo/ File
    Mondo
    URL abbreviato
    836

    Video in lingua ebraica del califfato: la guerra vera non è ancora iniziata.

    Con un video per la prima volta in lingua ebraica, l'ISIS ha minacciato Israele. Le violenze di queste settimane a Gerusalemme ed in Cisgiordania nel mirino del fondamentalista incappucciato, protagonista del video di propaganda circolante in rete da qualche ora.

    L'uomo, presumibilmente un arabo israeliano, in divisa militare con esplosivi legati ai fianchi ed in braccio un kalashnikov, si rivolge alla telecamera affermando di trovarsi a Damasco e di parlare "agli ebrei che hanno occupato la terra dei musulmani".

    "Presto gli attacchi saranno molti di più e porteranno i musulmani a dominare l'intera Israele".

    Questo uno dei passaggi del video di minacce, in cui l'uomo parla di gioco da ragazzi, riferendosi a quanto visto fino ad oggi.

    "La guerra vera e propria — afferma minacciosamente — non è ancora iniziata. Per ora fate quello che volete — conclude l'uomo — ma sappiate che vi faremo pagare il conto, dieci volte per quanto avete fatto".

    Poi, come per voler dare conferme concrete alle minacce fatte, il miliziano protagonista del video mostra alla telecamera una cartina geografica della regione, con i punti in cui i jihadisti hanno ottenuto vittorie recenti. "Ci stiamo avvicinando da sud e da nord — dice l'uomo — il nostro scopo è cancellare per sempre i confini tracciati con gli accordi di Sykes-Picot". 

    Correlati:

    Bilancio dei raid russi in Siria: distrutti 819 target di ISIS e terroristi in fuga
    “La Russia salva l'Europa per la 4° volta nella storia combattendo contro ISIS in Siria”
    USA mettono ad un bivio l'Iraq: “o noi o la Russia” per combattere ISIS
    Tags:
    Guerra, ISIS, Israele
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik