00:54 25 Febbraio 2018
Roma+ 9°C
Mosca-14°C
    Colonna di combattenti di ISIS (foto d'archivio)

    “La Russia salva l'Europa per la 4° volta nella storia combattendo contro ISIS in Siria”

    © AP Photo/ Militant website via AP, File
    Mondo
    URL abbreviato
    38626

    La prima volta la Russia aveva salvato l'Europa dai Mongoli, la seconda volta da Napoleone, la terza da Hitler ed ora dallo "Stato Islamico", ha evidenziato il direttore generale dell'agenzia russa di stampa internazionale "Rossiya Segodnya" Dmitry Kiselev.

    La Russia, combattendo contro ISIS in Siria, per la quarta volta nella storia salva l'Europa, ha affermato durante una riunione del consiglio centrale della Società Storico-militare Russa il direttore dell'agenzia di stampa internazionale "Rossiya Segodnya" Dmitry Kiselev.

    "La storia militare russa è legata alla storia del mondo. Persino ora, a mio parere, in Siria, per la quarta volta stiamo salvando tutta Europa. La prima volta dai Mongoli, la seconda da Napoleone e la terza volta da Hitler, ora da ISIS," — ha rilevato Kiselev.

    Dal 30 settembre, su richiesta del presidente siriano Bashar Assad, la Russia conduce raid aerei mirati contro gli obiettivi dello "Stato Islamico" in Siria.

    Il presidente russo Vladimir Putin ha già confermato che i raid dell'Aviazione in Siria saranno limitati con l'offensiva dei militari di Damasco, inoltre ha escluso la possibilità di utilizzare le forze armate in un'operazione di terra nel Paese mediorientale.

    Tags:
    Nazismo, Storia, Terrorismo, raid della Russia in Siria, ISIS, Dmitry Kiselev, Napoleone, Adolf Hitler, Europa
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik